Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘TANGENZIALE’

San Gimignano – Una tangenziale che non serve e che danneggia una delle aree più belle a ridosso delle torri

da Corriere di Siena 30 maggio 2015

TangenzialeSGimignano30-05-15

da Corriere di Siena 30 maggio 2015

CLICCA QUI PER STAMPARE/LEGGERE L’ARTICOLO PUBBLICATO IN PDF

————————————————————————————————-

ALCUNE FOTO:

Dove dovrà passare

TangenzialePanoramaGuazzatoio

TangenzialeLarghezzajpg (2)

Primi scavi di vie di cantiere (2012) con il taglio di parte del bosco di Santa Chiara, bosco prossimo al centro abitato.  Sotto tir con il carico di alberi abbattuti

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

LYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

TirLegnaSChiara

Read Full Post »

tangenziale_di_sangimignano

Read Full Post »

TangenzialeSGimignano_MassoTragediaSfiorata
Ecco la delibera della Giunta Provinciale del 6 giugno 2014, con la quale si decide di riprendere i lavori per la Tangenziale di San Gimignano; da notare che non si menziona neppure la caduta del macigno dall’area di cantiere del 15 marzo 2012 

Clicca qui per leggere integralmente la delibera

Read Full Post »

    Immagine

Come purtroppo ben sappiamo, molte (troppe) volte le vicende Italiane si risolvono per l’intervento di “sentenze” che devono essere accettate ma che sono fonte di molti dubbi. Ebbene, anche la Tangenziale di San Gimignano, dopo l’Ordinanza emessa in data 09/05/2014  dal  Consiglio di Stato, è entrata nella folta schiera di quelle decisioni che devono essere accettate ma che lasciano dubbi.

Facciamo un pò di storia su quanto avvenuto negli ultimi 5 mesi, e partire dal 23/12/2013, giorno in cui il TAR della Toscana emette una sentenza in merito al ricorso, presentato da alcuni cittadini, per l’annullamento della deliberazione del 12/09/2007 inerente l’approvazione del progetto definitivo della Tangenziale. Questa Sentenza del TAR della Toscana accoglie uno dei motivi del ricorso, specificando ”lo studio di impatto ambientale allegato al progetto definitivo investe l’intero tracciato stradale; si configura come irrimediabile carenza istruttoria quella relativa alla mancata rinnovazione integrale della relazione geologica allegata al progetto definitivo, trattandosi tra l’altro di un componente tecnico non solo indispensabile per integrare la documentazione a supporto del progetto stesso, ma anche di particolare delicatezza in relazione allo stato dei luoghi; ciò in considerazione della necessità che le scelte progettuali, specie se relative ad opere pubbliche di grande impatto, siano effettuate sulla base di dati aggiornati e completi, allo scopo di ridurre al minimo (se non eliminare) i rischi connessi alla fragilità del territorio nazionale, esposto alle pesanti conseguenze di fenomeni atmosferici di sempre più  accentuata gravità. La censura esaminata risulta dunque fondata e va accolta; tanto basta per determinare l’annullamento dell’atto impugnato….” A questa Sentenza, che imponeva alla Provincia di Siena di redigere l’analisi geologica che sta alla base dello studio di Impatto Ambientale,  la Provincia di Siena e il Comune di San Gimignano hanno  presentato ricorso al Consiglio di Stato, il quale ha emesso una Ordinanza ”…. nella presente fase cautelare, appare prevalente l’interesse pubblico alla non interruzione del procedimento di realizzazione dell’opera pubblica; P.Q.M. il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale accoglie la domanda di sospensione della sentenza impugnata”.

Dunque: prima il TAR impone alla Provincia di Siena di redigere lo studio geologico dei terreni in cui verrà costruita la strada per “ridurre al minimo (se non eliminare) i rischi connessi alla fragilità del territorio”; 5 mesi dopo, il Consiglio di Stato consente alla provincia di Siena di eseguire i lavori, anche in assenza degli studi geologici, perché “appare prevalente l’interesse pubblico”. Siamo sconcertati! Ci domandiamo: con quale sicurezza per i cittadini, e quindi per il pubblico interesse, verranno eseguiti i lavori? In un periodo come questo, in cui stiamo assistendo ad alluvioni e disastri che colpiscono il territorio e le popolazioni della Toscana, dell’Emilia, delle Marche, della Liguria, della Campania, de L’ Aquila e via elencando, quale è l’interesse pubblico se non quello di costruire a regola d’arte? Invece, il Consiglio di Stato permette, in attesa della sentenza definitiva,  di procedere comunque, a tutti i costi, come se dicesse: andate pure avanti con i lavori anche se manca lo studio geologico, quello che potrà avvenire in seguito non è importante; se vi saranno dei guai piangeremo, apriremo delle inchieste, ma, almeno per il momento, il cosiddetto “pubblico interesse” è salvo!

 Siena 14 maggio 2014                                Italia Nostra Sezione di Siena

 

Read Full Post »

La tangenziale di San Gimignano: un’opera faraonica dannosa al paesaggio.
La storia continua con lo spostamento a monte di una linea elettrica, trasferimento richiesto per la realizzazione di lunghe gallerie prossime alle abitazioni della collina di Santa Chiara, collina definita dalla stesso Comune a rischio idrogeologico massimo.

Facili profeti quando nel 2010 denunciammo il rischio frana di via Bonda, frana che metteva a rischio sia le mura medievali che la porta San Giovanni, accesso principale al centro storico di San Gimignano; infatti quest’anno si sono avuti ulteriori moti franosi e ora è da mesi chiusa per gli urgenti lavori di ripristino e consolidamento. Altrettanto possiamo dire che i lavori per la realizzazione delle gallerie della tangenziale potrebbero causare danni alla collina di Santa Chiara e di conseguenza alle abitazioni, visto che la zona è già stata soggetta a moti franosi.

Per saperne di più sulla tangenziale e sulla frana di Bonda : https://italianostrasiena.wordpress.com/2011/01/23/nuovo-comunicato-di-italia-nostra-sulla-tangenziale-di-san-gimignano/

Immagine

 

Read Full Post »

TangenzialeSangi170114_r

Carissimi Soci,
volentieri invio l’articolo allegato, che riferisce come il TAR Toscana abbia annullato la delibera di approvazione del progetto della Tangenziale di San Gimignano; i giudici del TAR hanno dato ragione ad alcuni titolari di agriturismi, che avevano inoltrato ricorso, e ha dato ragione anche a Italia Nostra, che tante volte aveva denunciato le carenze del progetto.

Il 30 marzo 2011, la nostra Presidente Nazionale, Alessandra Mottola Molfino, era venuta a Siena per un incontro in Provincia: la strada infatti, fortemente voluta da Comune di San Gimignano, è provinciale.
Purtroppo, non riavremo  (altro…)

Read Full Post »

san gimignano

Read Full Post »

SAN_GIMIGNANO_Corriere_di_Siena_6_aprile_2013_001

Read Full Post »

resoconto lavori tangenziale san gimignanoLa costruzione della Tangenziale di San Gimignano, su cui Italia Nostra ha condotto una lunga battaglia, è ferma dal 15 marzo u.s., perché per l’attraversamento della collina di Santa Chiara, l’Amministrazione Provinciale ha dovuto apportare una variante al progetto, e conseguentemente ripresentare alla Soprintendenza il progetto stesso.

Dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri della Legge sul consumo di suolo agricolo,  avvenuta il 14 settembre, Italia Nostra si è messa in contatto con la Segreteria del Ministro Catania, titolare del Ministero delle Politiche Agricole , Alimentari e Forestali, ottenendo per  il 6 novembre un incontro, al quale ha partecipato anche il Consigliere Nazionale Oreste Rutigliano. La Segretaria del Ministro ha dimostrato interesse e sensibilità ai problemi determinati sul territorio agricolo dalla costruzione della Tangenziale di San Gimignano, ed ha inviato due lettere,  una al Presidente della Provincia, e l’altra al Sindaco di San Gimignano; inoltre, ha  sollecitato presso il Ministero dei Beni Culturali un incontro fra Italia Nostra e la Soprintendenza di Siena.

A tale incontro, avvenuto il 28 novembre, hanno partecipato la Soprintendente dottoressa  Emanuela Carpani e il funzionario di settore architetto Giuseppe Staro, e per Italia Nostra la Presidente Lucilla Tozzi e il socio Vittorio Ceccarelli.

Questi gli  argomenti trattati durante l’incontro: la variante apportata al progetto dalla Provincia in località Santa Chiara , e la proposta di Italia Nostra, di modificare il progetto nel tratto che va dalla prima galleria alla rotonda di Campo all´Uccellini , sostituendo tale tratto con uno più breve, che non interesserebbe terreni agricoli coltivati. (altro…)

Read Full Post »

Paolo Righi ci invia uno sconfortante reportage fotografico sui danni al paesaggio provocati dai lavori della discussa Tangenziale di San Gimignano a fine Ottobre 2012

Lasciamo ogni commento ai lettori

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: