Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Mario Ascheri’

Mario Ascheri, senior professor all’Università Roma Tre, specialista di storia delle istituzioni e della giustizia, ha dato alle stampe il suo agile libro “Storia di Siena”, ma anche illustre membro di Italia Nostra di Siena e Presidente del Club Unesco di Siena . Come lo stesso ci spiega nell’introduzione “Questa Storia ha comunque un taglio particolare perché più che una lettura narrativa  vuole essere un saggio interpretativo. Illustra e cerca di spiegare la complessità”. Dal passato ai giorni nostri. Il libro propone ab ovo un viaggio nella storia istituzionale e politica delle città’ con le sue migrazioni, rivolte, battaglie, tradimenti e matrimoni, dove non mancano i retroscena. Ma illustra anche i primi vagiti di un proto-capitalismo destinato a formare grandi banchieri, principali finanziatori di papi ed imperatori. Il tutto raccontato sul filo di un canovaccio che si snoda tra storia e cronaca. Dai fasti della Repubblica Senese, l’età dell’oro, alla crescente importanza del Monte dei Paschi, alle tradizioni solidaristiche dell’associazionismo e delle Contrade. 

Per finire ai giorni nostri, con quello che l’autore chiama ”lo spartiacque del 2001”, quando arriva una nuova classe politica locale totalmente inadeguata e, nel breve spazio di un decennio, viene dissipato l’immenso patrimonio finanziario della città, in particolare della banca e della Fondazione Mps, accumulato in oltre cinque secoli. Una vicenda opposta a quanto avvenuto ai tempi del Governo dei Nove (1287-1355), quando nella Repubblica Senese”, scrive ”i Nove” che si occupavano della cosa pubblica ”potevano governare solo per due mesi”. Poi la rotazione per evitare conflitti di interesse e ”concentrazioni di potere”.  C’è da meditare… (da http://www.ilcittadinoonline.it/news/166854/Mario_Ascheri_racconta_la__Storia_di_Siena_.html)

Read Full Post »

Invito_Unesco_9

Riceviamo dal Prof. Ascheri, e volentieri pubblichiamo, la notizia che in vista della ricorrenza della ormai prossima Giornata Mondiale UNESCO della Poesia (21 marzo), il Club di Siena ha colto l’occasione della Festa della Compagnia Laicale di Sant’Ansano a Dofana per invitare tutta la cittadinanza alla conferenza sul tema ‘I segni celesti nella vita e nella poesia di Idilio dell’Era” che  il Prof. Francesco Rossi ha tenuto il giorno 10 Marzo

Read Full Post »

ascheri 2Riceviamo e volentieri pubblichiamo dal Prof. Mario Ascheri

Cari Amici di Italia Nostra, siete stati generosissimi! Spero di non deluderVi: a Taranto parlerò anche come senese (ricordando le 13 filiali e un’altra realtà che ha bisogno di fiducia e speranza); loro hanno mandato un comunicato che credo sia stato raccolto per ora solo dal Cittadinoonline.

Ve lo riporto nel link, perché la Vostra biografia è stata più precisa della loro! Non solo: giustamente selettiva, proprio nelle direzioni giuste…complimenti.

Nei commenti all’articolo del cittadino qualche informazione utile sulla nostra situazione…Buona domenica a tutti! E da lunedì di nuovo al lavoro come sempre per arginare il degrado…

Come Club Unesco sono naturalmente gradite le adesioni, perché è un’attività complementare,’ambiental-culturale’ (abbiamo ad es. pubblicizzato la conferenza che in questo momento c’è a Murlo sui bronzi etruschi…ma con questo tempo!)
http://www.ilcittadinoonline.it/news/157357/Al_professor_Ascheri_il_premio_Cassandro_.html

Read Full Post »

La Presidenza della Sezione di Siena  comunica con piacere che il nostro socio prof. Mario Ascheri ha ricostituito a Siena  il Club Unesco, da qualche anno  inattivo e poi formalmente chiuso dal 2010.

Un club UNESCO è un’associazione di volontariato operante su territorio locale, regionale, nazionale o internazionale che promuove gli ideali dell’UNESCO.  Utilizzando un’espressione unescana i club rappresentano i “figli” di questa organizzazione.

Il primo club venne fondato nel 1947 a Sendai; presto sorsero altri club in Giappone ed in altri paesi. I primi club italiani vennero fondati negli anni ’60 e da allora continuano a proliferare sul territorio nazionale. Dal 1979 i Club si sono confederati nella Federazione Italiana dei Club e Centri UNESCO.

Ci auguriamo che il rinato Club Unesco possa svolgere un’attività in parte almeno complementare a quella della nostra associazione.

Siamo inoltre lieti di comunicarVi che al Prof. Mario Ascheri nei prossimi giorni sarà  tributato un nuovo ed importante ricooscimento:  IV premio Cassandro

ascheri_premio cassandro

clicca per ingrandire e leggere tutto IV premio Cassandro

Il nostro illustre socio, Prof. Ascheri, attualmente insegna Storia del diritto medievale e moderno nella Facoltà diGiurisprudenza dell’Università di Roma Tre dopo aver insegnato a Sassari e a Siena(dove è ancora supplente di Storia del diritto processuale).

Ha fondato la rivista Nova Itinera con Stefano Amore e Andrea Giordano.

È nel direttivo di molte riviste storiche italiane (come l’Archivio storico italiano, dove nel2008 compara una discussione tra tre storici sul suo volume sulla città-Stato) e straniere. È uno specialista di storia della giustizia e della giurisprudenza medievale e moderna, oltreché dei Comuni italiani, largamente noto all’estero per i suoi lavori specialistici sui consilia e i manoscritti giuridici basso-medievali; recentemente ha pubblicato lavori più generali su alcune categorie storiografiche (consuetudine,giurisdizione, oligarchia ecc.)

Nella Sua vasta bibliografia spiccano:

  • Siena nel rinascimento: istituzioni e sistema politico (Siena, 1985, il Leccio)
  • Tribunali, giuristi e istituzioni. Dal Medioevo all’età moderna (Bologna, 1989, nuova ed. 1970, il Mulino)
  • Diritto medievale e moderno (Rimini, 1991, Maggioli)
  • Istituzioni medievali (Bologna, 1994, il Mulino II ed. 1999)
  • Siena nella storia (Cinisello Balsamo, 2001, Silvana ed.)
  • La città-Stato. Le radici del repubblicanesimo e del municipalismo italiani (Bologna, 2006, il Mulino)
  • Introduzione storica al diritto medievale (Torino, 2007, Giappichelli)
  • Introduzione storica al diritto moderno e contemporaneo (Torino, 2008, II ed. riv., Giappichelli)
  • Il Costituto del Comune di Siena in volgare (1309-1310). Un episodio di storia della giustizia? (Firenze, 2009, Aska)
  • Siena nel primo Rinascimento dal dominio milanese a papa Pio II (Siena, 2010, Pascal)
  • Giuristi e istituzioni dal medioevo all’età moderna (secoli XI-XVII) (Keip, Stockstadt 2009)

Read Full Post »

Inviato il 28/12/2009 alle 11:13 pm

Cari Amici,
vogliae gradire gli auguri più cordiali e fraterni d’un socio d base! State facendo davvero un grande lavoro. Complimenti! Purtroppo la politica urbanistca delle parti nostre sta producendo mostri: avrete letto che il sindaco conferma il progetto dello stadio…ossia di grandi spese di progettazione e di esproprio per….un’opera che non si farà mai. Non sarebbe assai più utile risolvere i problemi della mobilità? O dell’assistenza agli anziani? o dell’integrazione con i moltii immigrati che sono nel nostro territoriio? Dai dati recenti sono quasi il 10%, il dato più alto della Toscana. Ma avete sentito Voi che qualcuno si ponga un problema di qualità dei docenti che hanno rapporti con loro?
Ottimo il lavoro per l’aeroporto – che continua a minacciare, ma attenzione, avete caricato il comuunicato di Rifondaziione, che credo andrebbe qualifiicato come tale – così come per l’ex-Socini.
Forza, finite l’anno proponnendoVi un impegno anche maggiore. Lavoriamo senza paraocchi e pregiudizi. Buon Anno da
Mario Ascheri

Read Full Post »

ascheri 2

Prof. Mario Ascheri

Il 3 ottobre u.s., presso l’Accademia dei Rozzi, che ringraziamo per la gentile ospitalità, in presenza di numerosi cittadini, si è svolto l’incontro di Italia Nostra sul tema “Paesaggi sensibili urbani”; l’iniziativa era promossa dal Nazionale e patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareMario Ascheri, partendo proprio dalle miserevoli condizioni di queste Fonti, denuncia il fatto che il Comune spreca le sue  risorse per l’effimero. La Mostra di Sgarbi, che egli giudica di scarso valore, è costata due milioni e mezzo di euro , e le manifestazioni sul “Buon Governo” sono costate  mezzo milione di euro ogni anno negli ultimi due anni. Le TV locali magnificano solo le sorti del Monte dei Paschi; nella manifestazione odierna a Roma sulla libertà di stampa, è comparso uno striscione con la scritta: “Siena è sotto censura”. Recentemente il Consiglio Comunale, senza aspettare il Piano Regolatore, ha approvato tre piani complessi di intervento: la Città dell’Arbia, detta “Siena 2”, la lottizzazione al Renaccio e l’ampliamento della sede di Novartis a Torre Fiorentina. Per il nuovo stadio si prevede una spesa di 103 milioni di euro. Alle Liste Civiche è stata negata, in Consiglio Comunale, l’inchiesta amministrativa sulla frana dei Pispini, ma vi sono stati sei sequestri di documenti su altrettante pratiche edilizie. L’edificazione alla Stazione e a Colonna di san Marco è stata negativa, e non c’è neppure la giustificazione di uno sviluppo demografico: le case rimangono invendute. L’Università, sotto il profilo economico, è la peggiore di Italia, e si sopperisce ai grandissimi debiti con la vendita degli immobili di pregio; nello stesso tempo, il Consiglio di Amministrazione dell’Università si riunirà lunedì per approvare un piano di sviluppo di nuova edilizia didattica e sportiva. Così, per ripianare i debiti si vendono gli edifici di pregio e poi si vogliono realizzare costruzioni nuove; l’unica spiegazione è che questo Piano di nuova edilizia universitaria rinforzerà i Piani del Comune. Proporre Siena come Capitale Europea della Cultura equivale a un sogno di tipo elettorale, per coprire una situazione negativa e confermare “questo magnifico Buon Governo”. Si percepisce uno stato di degrado culturale: non è questione di reazione politica (che ormai è morta), ma di impoverimento culturale al quale è difficile reagire. Italia Nostra è l’unica voce libera, e il giornalino “Zoom” delle Liste Civiche costituisce  l’unica critica alla politica comunale. Queste cose si devono far sapere, si devono discutere nelle scuole.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: