Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘marina di castagneto carducci’

 

L’amico e lettore del Blog Alberto Onofri ci segnala questo interessante articolo apparso sul Corriere Etrusco all’indirizzo http://www.corriereetrusco.it/2013/04/07/un-eco-resort-nellex-club-mediterranee-di-marina-di-castagneto/   .  Certamente quanto riportato nel testo non può non allarmare tutti gli amici impegnati nella difesa dell’ambiente e del paesaggio toscano.  Anche Italia Nostra di Siena si unisce al grido di allarme nella speranza che si alzino gli sguardi su una operazione di impatto ambientale certamente rilevante.   Leggere il testo completo dell’articolo è molto interessante per comprendere meglio come si possa  non sottoporre ad autorizzazione paesaggistica una operazione caratterizzata dai seguenti numeri : 637 piazzole in cemento ,  numerose “case mobili” (quante ?) per un periodo massimo di 120 giorni (sei mesi) all’anno e un numero massimo di posti letto di 1.308.   Provvediamo quindi a segnalare la notizia anche al Direttivo Regionale di Italia Nostra.

corriere etrusco 2

 

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus (GRIG), raccogliendo preoccupate segnalazioni di residenti, ha inoltrato (5 aprile 2013) una nuova richiesta di informazioni a carattere ambientale e adozione degli opportuni interventi riguardo la recente comunicazione di prossimo avvio di lavori di ristrutturazione dell’ex Club Mediterranèe da parte della Società MEDonoratico s.r.l. sul litorale di Marina di Castagneto-Donoratico, in Comune di Castagneto Carducci (LI).

I lavori per la l’eco-resort Paradù (così definito dai promotori Riccardo Mariotti e Gaddo della Gherardesca) consisterebbero – secondo le segnalazioni pervenute – nella demolizione di opere preesistenti, nella realizzazione di n. 637 piazzole in cemento e nel posizionamento di numerose “case mobili” (numero preciso non conosciuto) per un periodo massimo di 120 giorni (sei mesi) all’anno e un numero massimo di posti letto di 1.308.

Interessati il Comune di Castagneto Carducci, la Regione Toscana, ilMinistero per i beni e attività cultruali, la Direzione generale per i beni culturali e paesaggistici per la Toscana, il Corpo forestale dello Stato, iCarabinieri del N.O.E. e, per opportuna informazione, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Livorno.

Una precedente richiesta di informazioni a carattere ambientale e adozione degli opportuni interventi inoltrata (29 agosto 2012) dal Gruppo d’Intervento Giuridico onlus riguardava i lavori avviati nel maggio 2012 per il ripristino della recinzione e ha avuto un rapido riscontro da parte delComune di Castagneto Carducci (nota Area 5 – Governo del territorio e Sviluppo economico n. 16677 del 3 settembre 2012) con l’illustrazione delle vicissitudini progettuali relative all’area in argomento, rientrante nella scheda n. 76 (U.T.O.E. n. 6 – Serristori) del vigente Regolamento urbanistico (RU), e fino ad allora non pervenute ad alcuna autorizzazione edificatoria definitiva. (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: