Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘chiusdino’

Riceviamo e pubblichiamo dal nostro socio di Monticiano, Sig. Vittorio Cambria :

Ecco l’articolo che ho scritto come commento al pezzo del Fatto Quotidiano riguardo alla centrale di Monticiano.

Trovo positivo che ci si mobiliti per salvaguardare monumenti importanti come l’Abazia di San Galgano e che maturi la consapevolezza che queste vestigia non solo siano importanti per la nostra identità culturale, ma che possano anche incrementare una risorsa quale quella del turismo sostenibile. sgalganoRimango perplesso però su alcuni aspetti quali ad esempio il fatto che nessuno abbia aperto bocca quando c’era da scongiurare quell’orribile parco fotovoltaico a bella vista sulla collina antistante, molto più devastante di qualsiasi ciminiera più o meno nascosta o che a tutt’oggi esistano cavi elettrici brutalmente assemblati sulla facciata o sul viale d’accesso, o peggio ancora che il sito UFFICIALE dell’importante vestigia storica sia sotto il nome di “PROLOCO DI CHIUSDINO”, particolare antitetico alla vocazione di un luogo in attesa di essere nominato” patrimonio dell’umanità” proprio dell’UNESCO. Comunque dell’operazione è sicuramente meritoria la Sindaco di Chiusdino nella veste di Luciana Bartaletti, la stessa che quando era alla guida dell’Unione dei Comuni del Merse non ha assolutamente preso in considerazione qualsiasi forma di salvaguardia di una vestigia altrettanto importante come appunto il complesso della cinta muraria delle Terme di Petriolo, sempre sul territorio di sua competenza, ma con la colpa di ricadere su un comune differente da quello di Chiusdino.
Forse qualcuno sarà sobbalzato di fronte al paragone da me appena fatto, ma non credo che il più importante centro termale del medioevo costruito tra il 1300 ed il 1400 che vanta clienti famosi quali Papa Pio II, i Gonzaga e che trova menzione nelle Novelle del Boccaccio e negli scritti di Cecco Angiolieri e di Folgore da San Gimignano, sia molto da meno dell’Abazia di San Galgano nella lista dei beni che meritano e necessitano di tutela.La finisco qui pregando la paziente platea di far si che la parola o meglio ancora, il concetto di “turismo”, non venga utilizzato per logiche e dinamiche ad esso totalmente estranee . Tra le foto allegate oltre a curiosi particolari dell’Abazia, c’è anche una foto aerea che esalta la cinta muraria delle Terme di Petriolo, sublime esempio di oblio culturale e politico.

Read Full Post »

Snap_2013.01.17 17.40.39_007clicca per leggere : decreto geotermia casole

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: